lunedì 24 luglio 2017

Studiare di più per avere immigrati meglio istruiti!

L'economista Furbini conta statisticamente gl'immigrati in Italia e nota che costoro tendono ad avere titoli di studio scadenti in conformità con le medie italiane - Furbini è convinto che un Paese dotato di buona formazione in qualità e quantità attiri migranti ben dotati. Furbini, che dimentica l'obbligatorietà per i migranti di approdare e sostare anche per anni in Italia, con ciò vorrebbe colpevolizzarci in merito alla scarsa qualità dei nostri studi che richiama migranti eccetera. 
Invano.

venerdì 21 luglio 2017

Pelosi è morto

Pelosi ha salutato la compagnia morendo a 58 anni in ospedale, l'altro ieri. Divenne famoso oltre 40 anni or sono per aver ucciso Pier Paolo Pasolini in zona Fiumicino (Roma) - successivamente fu coinvolto nella difficile "elaborazione del lutto" da parte dell'opinione pubblica liberalsinistrorsa, convinta che PPP fosse stato ucciso non dal solo Pelosi, una cosiddetta marchetta, ma attirato in una trappola da un gruppo di "fascisti" romani desiderosi di eliminare il trasgressivo PPP, cui garbava comprarsi giovanotti e giovinetti proletari o sottoproletari a scopo sessuale bazzicando bassifondi pericolosi - in vista del martirio.

giovedì 20 luglio 2017

Kos?

Terremoto in Turchia stanotte 20-21 luglio, le opposizioni accusano Erdogan. Anzi, no, il terremoto ha provocato uno tzunamino a Kos, che è un'isola greca. Il governo ellenico accusa Erdogan ed ordina nuove armi in Germania. Le opposizioni turche accusano Erdogan di voler disturbare i nudisti e le nudiste di Kos. 
I danneggiati, i feriti, i morti, non ne hanno tempo 

lunedì 17 luglio 2017

Fuoco

Dispiace infinitamente che brucino campi, alberi, prati, case, senza contare altri beni meno decisivi eppure costosi. Una volta che tanti anni fa andai a visitare un'area, in provincia di Massa, dopo che era stata bruciata da un grande incendio, mi parve che, se fossi stato un uomo del medioevo, avrei pensato a un passaggio del Diavolo. Tuttavia mi sento di proporre che non c'è tutta questa differenza tra i fuochi di quest'estate e quelli di altre, e di pensare che i media ci inzuppino la loro biscotteria paranoide. E' evidente che il fattore facilitante principale dei fuochi è il secco e il caldo, a tratti davvero notevole. In alcuni casi pare che qualcuno ci metta lo zampino incendiario, magari come in quel film con Charlot, dove il monello rompe i vetri delle finestre e vetrine, e il vetraio passa subito dopo. Chi è, tornando al fuoco, il "vetraio", non saprei.

venerdì 14 luglio 2017

Troppo ghiotto boccone

In merito alla normativa inerente la cosiddetta apologia del fascismo tale Fiano, PD, attivatosi acciocché essa venga resa più severa, ha ottenuto il titolo di testa di cazzo (espresso tramite perifrasi e sineddoche*) da parte di tale Corsaro, o Corsano, dell'opposizione. I due, apprendo, hanno già fatto scintille milanesi in occasione dei tentativi di commemorare un ucciso di parte "fascista" (durante gli anni settanta), promossi dal secondo e, a quanto pare, frenati dal primo. I parlamentari si offendono, è normale. Siccome il Fiano è ebreo, il Corsaro si è trovato alle prese con il tema della circoncisione, ragione per cui ha usato una perifrasi, per dare del testa di cazzo all'altro, comprendente tale caratteristica mutilazione genitale. 
Ha fatto male, il Corsaro: gli ebrei hanno diritto ad essere offesi secondo modalità comuni.

*Figura retorica che esprime il tutto tramite la parte.

martedì 11 luglio 2017

Da Susa verso Torino due fidanzati

Un motociclista di classe (com'è chi guida una KTM 650) non si fa raggiungere nel traffico da un energumeno a bordo d'un furgone, se è consapevole dell'inseguimento - pur avendo con sé la sua ragazza. Ragione per cui qualcosa non torna di quel che è stato riferito su quanto successo l'altro ieri in Piemonte, dove la suddetta ragazza è rimasta uccisa ed il motociclista è seriamente ferito. Il mio è sì un atto di fede, ma è basato su decenni di esperienza.

lunedì 10 luglio 2017

Baruffe chiozzotte

Il gestore di un bagno di Chioggia (città portuale del Veneto) caratterizzato da cartelli di tipo fascista e reso noto ieri dai media nazionali, ha evidentemente deciso di selezionare la sua clientela, e questi sono fatti suoi. Io del resto ho l'abitudine di non entrare nell'area di locali che espongono la bandiera a stelle e strisce. Quanto al reato di "apologia del fascismo", di cui è probabile che quell'uomo possa essere accusato, io credo che sia da abolire per il semplicissimo motivo che nella tanto strombazzata democrazia e "società aperta" chiunque deve poter fare l'apologia (significa parlare o scrivere in favore) di quel che vuole e di chi vuole. A proposito: anni fa, in un'area pedonale di Santa Teresa di Gallura (cittadina portuale turistica che si trova nel nord della Sardegna), notai, esposte da un giocattolaio e venditore di oggetti da mare, delle credibili mazzette da baseball con sopra l'immagine della faccia di Mussolini. Non mi obbligarono certo a comprarne una.